Crema di nocciole e cioccolato.

CREMA DI NOCCIOLE E CIOCCOLATO (SIMIL- NUTELLA)

Dosi per 1 barattolo:

  • 100 g di cioccolato fondente
  • 100 g di nocciole pelate
  • 150 g di zucchero integrale (da aumentare o diminuire a secondo dei gusti)
  • Essenza di vaniglia
  • 2 cucchiai di olio di arachidi (facoltativo)

crema di nocciole

Questa vi assicuro che non vi farà rimpiangere quella roba che vendono nei supermercato, che è si goduriosa per il palato, ma assai meno per la salute… Oltretutto non è vegan.

Procedimento:
Tostare a fuoco bassissimo le nocciole, girandole di continuo e stando attenti a non farle bruciare che poi l’olio contenuto si irrancidisce e prende un saporino “no-buono”. Quando cominciano a sprigionare l’aroma noccioloso sono pronte. Nel frattempo mettere nel frullatore lo zucchero integrale (io uso Moscobado o Panela, ma va bene quello che avete) e frullarlo più volte fino a farlo diventare impalpabile come lo zucchero a velo. Unire le nocciole e frullare anche queste fino a renderle una polvere farinosa.Più la polvere è fina e più la crema sarà delicata e spalmabile, quindi se avete un macinacaffè potete usare benissimo anche quello. Dal momento che le nocciole sono ricche di oli vegetali, può capitare che si ingrippino le lame, in quanto diventano facilmente una pasta densa e dura da girare.

599591_252791924837796_381738271_n

Quindi unirle sempre allo zucchero, che tampona ed assorbe questa parte grassa e fa scorrere meglio le lame. Nel caso rilascino molta parte grassa (se sono nocciole stagionate può capitare), si può aggiungere uno o più cucchiaini di farina di castagne, o di farina di mandorle o altra farina di nocciole. Pronto il composto di nocciole, preparare la cioccolata, facendola sciogliere a bagnomaria con la vaniglia (mai direttamente sul fuoco che prende il sapore di bruciato!!), dolcemente, e quando è sciolta completamente farla appena abbassare di temperatura e poi unirla al composto di nocciole nel frullatore, frullando bene per amalgamare il tutto. Se si desidera più cremosa, aggiungere un paio di cucchiai di olio di arachidi.

Si conserva per una quindicina di giorni in frigo (ma non dura mai cosi tanto!), oppure una settimana a temperatura ambiente.


© RIPRODUZIONE INTEGRALE O PARZIALE VIETATA SENZA LINK ALLA FONTE: http://www.vegamami.it/

Ti piace il blog? Seguici! ;-)

francesca

francesca

Abito a Roma e sono vegan da oltre otto anni. Questa scelta ha cambiato radicalmente la mia esistenza e devo dire in maniera esclusivamente positiva, facendomi abbracciare una nuova visione del mondo e del rispetto per la vita,migliorando la mia salute ed il mio aspetto. In questi anni ho sviluppato una particolare passione per la cucina, l'autoproduzione e la cosmesi naturale fai-da-te, ed ho cercato di far avvicinare le persone al veganesimo, prendendole " per la gola" facendo loro comprendere che non ci sono sacrifici in questa scelta, ma solo amore e rispetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.