Vivisezione: la fine è vicina.

Un team di scienziati ha annunciato una tecnica di nuova concezione, una svolta, che potrebbe porre fine alla sperimentazione animale, per sempre.

I ricercatori tedeschi affermano le nuova procedura permette di effettuare prove su cellule umane ed animali isolate per provare se i nuovi farmaci sono dannosi.

La tecnologia fa uso di quelli che i ricercatori chiamano nanosensori, minuscole particelle che compaiono se i prodotti chimici danneggiano o aiutano i tessuti viventi.

“Stiamo fondamentalmente utilizzando una provetta per studiare gli effetti dei prodotti chimici e dei loro potenziali rischi”, ha detto il dottor Jennifer Schmidt, dell’istituto di ricerca Fraunhofer di Monaco.

“Quello che facciamo è prendere le cellule viventi, che sono state isolate da tessuti umani e animali e coltivare in colture cellulari, per poi esporle alla sostanza in esame.”

I nanosensori introdotti nelle cellule diventano rossi se l’effetto è dannoso, o verdi se è benigno.

Il progetto è già stato salutato come un importante passo avanti dagli attivisti dei diritti degli animali, in Germania.

La portavoce, dott.ssa Martina Stephany, ha dichiarato: “Questo è un grande passo per porre fine alla crudele sperimentazione animale Speriamo che questo andrà a sostituire i test sugli animali risparmiando loro orrende sofferenze.”

Fonte: express-news.it


© RIPRODUZIONE INTEGRALE O PARZIALE VIETATA SENZA LINK ALLA FONTE: http://www.vegamami.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.