Salviamo Lennox!

Share:
Condividi

fonte della foto : pagina fcb dell'evento italiano Save LennoxLennox è un dolce cagnolone che viveva felice con la sua famiglia umana a Belfast. Lennox ha sette anni, ma da due (precisamente il 19 maggio 2010) è stato strappato dalle braccia dei suoi cari dal Belfast City Council Dog Wardens. La sua unica colpa è quella di assomigliare a un pitbull, razza vietata in Irlanda del Nord. La data della sopressione era stata fissata il 9 luglio , ma a causa delle numerose pressioni da parte di chi non vuole che a Lennox sia riservata una triste fine, è rimasto tutto in sospeso. Possiamo continuare a tenere alta l’attenzione inviando delle mail al sindaco della città e al ministro dell’agricoltura scrivendo semplicemente: “FREE LENNOX PLEASE”

Contatti :

Occorre precisare che Lennox è un cane docile, inoltre è stato assicurato e vaccinato dalla sua famiglia, non merita di morire!

Petizione ufficiale e  pagina facebook.

Aggiornamento Enpa:

ANIMALI. UCCISO QUESTA MATTINA A BELFAST IL CANE LENNOX, CONDANNATO A MORTE SOLO PERCHE’ SIMILE A UN PIT BULL

Roma, 11 luglio 2012 – Lennox, il cane condannato a morte solo perché simile a un pit bull, è stato assassinato questa mattina a Belfast. E’ quanto l’Enpa ha appreso dal Belfast City Council, organo di governo della città nordirlandese, che aveva in precedenza deciso l’abbattimento dell’animale. La municipalità di Belfast, con un gesto di inaudita crudeltà, ha così deciso di schierarsi contro la scienza medica veterinaria, contro le ragioni del buonsenso e dell’umanità, contro milioni di persone che in tutto il mondo si sono mobilitate per invocare un atto di umanità e ragionevolezza. Purtroppo a nulla è valso l’autorevole intervento della Regina Elisabetta II né quello del premier nordirlandese.

«La Municipalità di Belfast si copre di vergogna e sarà da questo momento additata al disprezzo internazionale per avere assassinato una creatura innocente e indifesa, e per aver condannato con lui la bambina disabile che tanto lo amava», dichiara il presidente nazionale dell’Enpa, Carla Rocchi, che prosegue: «Municipalità di Belfast uguale assassini spietati e ottusi. Cancelliamo Belfast dai nostri itinerari e dai nostri pensieri».


© RIPRODUZIONE INTEGRALE O PARZIALE VIETATA SENZA LINK ALLA FONTE: http://www.vegamami.it/

Ti piace il blog? Votaci, ci aiuterai! ;-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>