Cavolo frittellato

Difficoltà°

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cavolo bianco
  • Farina
  • Acqua
  • Sale, prezzemolo o erba cipollina, pepe
  • Olio per friggere

Preparazione:

Lavate e tagliate il cavolo in piccole rosette e fatelo  bollire  per una ventina di minuti a fuoco alto. Nel frattempo preparate la “pastella” in una coppa, abbastanza capiente con farina e acqua, aggiungendo un pizzico di pepe e due di sale, prezzemolo secco o se preferite rondelle di erba cipollina, mescolate bene finchè avrete un morbido composto omogeneo senza grumi e  lasciate riposare per una ventina di minuti.

Quando il cavolo è cotto, scolatelo e lasciatelo freddare per cinque minuti circa. Infine, in una padella fate riscaldare l’olio per friggere a fuoco basso, e mentre il cavolo si è freddato immergetelo nella pastella.

Friggete le rosette di cavolo, e il piatto è pronto per essere gustato,  spruzzate un altro po’ di sale sopra, e se volete preparare una cenetta sfiziosa, accompagnate i cavoli frittellati, con  fettine di zucca grigliata condite con prezzemolo, olio, sale e pepe.

 

 

 

Consiglio questo piatto  per la sua semplicità anche ai più pigri e in occasione cito una vecchia filastrocca di Ettore Berni, che quando eravamo piccoli, a scuola, ci facevano imparare a memoria:

 

La pigrizia

La pigrizia andò al mercato
ed un cavolo comprò.
Mezzogiorno era suonato
quando a casa ritornò.
Cercò l’ acqua, accese il fuoco
si sedette, …riposò.
Ed intanto, a poco a poco
anche il sole tramontò.
Così, persa ormai la lena,
sola al buio ella restò
ed al letto senza cena
la pigrizia se ne andò.

© RIPRODUZIONE INTEGRALE O PARZIALE VIETATA SENZA LINK ALLA FONTE: http://www.vegamami.it/

😉 Ti piace il blog? Votaci, ci aiuterai!

Ti piace il blog? Seguici! ;-)

antonella tomassini

antonella tomassini

sono vegan e son contenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.