Strudel salato con cime di rapa: la ricetta veg e semplice.

L’autunno è cominciato, e felici o no sulle nostre tavole tornano i colori e i sapori di questa stagione.

Con piacere tra i banchi del mercato ho intravisto le prime cime di rapa, e non ho resistito a comprarle perché per me sono il simbolo della Puglia, la mia terra ed ho subito pensato ai tanti piatti che avrei cucinato con questo nutriente e prezioso ortaggio.

Sicuramente se riusciamo a trovare le fresche e prime cime di rapa non possiamo non preparare le orecchiette che tanto mi sono mancate durante la stagione estiva, o lo stufato da accompagnare con il filetto di seitan, oppure una deliziosa crema alle cime di rapa con olive nere e capperi da spalmare sui crostini dorati.

Come al solito mi son fatta prendere la mano e son tornata a casa con due sacchetti pieni di cime di rapa. Ne ho acquistate talmente tante che non sapendo più come cucinarle ho scelto la ricetta più facile che si possa fare: lo strudel di cime di rapa, semplicissimo da preparare e con pochissimi ingredienti.

Cosa ci occorre per preparare questa deliziosa torta salata?

1 confezione di pasta sfoglia veg rettangolare

500 gr. di cime di rapa

1 foglia di alloro

1 spicchio di aglio

Peperoncino a piacere

Sale

Olio evo

Semi di sesamo q.b.

Preparazione

Laviamo le cime di rapa e facciamole a pezzi piccoli. Mettiamole in un tegame capiente con abbondante olio, lo spicchio di aglio tritato, la foglia di alloro, il peperoncino, possibilmente fresco, e il sale.

Cuociamo a fuoco lento coprendo con un coperchio per circa 40 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno di tanto in tanto, finchè le cime di rapa diventano tenere.

Spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare. Concediamoci pure una pausa.

A questo punto srotoliamo la pasta sfoglia, e se avete avuto la fantasia di preparare in casa la pasta sfoglia veg, e non avete fatto la vostra pausa vi meritate un applauso, e procediamo con la preparazione di questa semplicissima e gustosa ricetta.

Poniamo la sfoglia in una teglia su carta da forno. Al centro della sfoglia versiamo il condimento, arrotoliamo e richiudiamo bene i bordi. Con un coltello facciamo dei tagli in superficie, spennelliamo con un goccio di olio e decoriamo con i semi di sesamo ma andranno bene anche quelli di papavero o qualsiasi altro seme avete in dispensa.

Inoltre se vi piace potete aggiungere altri ingredienti come pomodorini tagliati o olive nere al forno a pezzetti o una crema spalmabile al tofu, che renderà più cremoso lo strudel.

Io da vera pugliese ho usato solo le cime di rapa, perdonatemi, ma vi avevo detto che la ricetta era semplicissima e pensata soprattutto per chi è alle prime armi nella cucina veg.

Bene, non ci resta che infornare a 180° il nostro strudel, e cuocerlo per circa 25 minuti finchè si forma la crosticina dorata e croccante.

Sforniamo, lasciamo intiepidire, tagliamo a fette e gustiamoci il nostro strudel con le cime di rapa, accompagnato con una insalatina di campo e un fresco bicchiere di vino bianco. 😉

 

Ti piace il blog? Seguici! ;-)

antonella tomassini

antonella tomassini

sono vegan e son contenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.