La legge vieta la soppressione degli animali.

Adesso BASTA!

E’ in questo modo che noi E.N.P.A. sez. prov. di Catania abbiamo deciso di cominciare questo scritto con il preciso intento di informarvi in modo da rendervi edotti in caso di truffe o comunque malafede.

Stiamo assistendo da troppo tempo ai passaggi sconsiderati di Post e Link su Facebook, i quali si rivolgono a Voi in appelli strappalacrime e assolutamente non veri.

Quando vedete un appello che chiede di prestare soccorso per un cane che verrà abbattuto se non si trova un nuovo padrone o perchè non ne ha uno, perchè ha morso quello di cui è proprietà, il canile non può più tenerlo o qualsivoglia altra motivazione…NON CREDETEGLI.

E’ solo un mezzo meschino per estorcere denaro facendo presa sull’assoluta buona fede e grande amore che avete per gli animali.

La Legge parla chiaro e VIETA LA SOPPRESSIONE DEGLI ANIMALI abrogando la precedente Legge che invece ne prevedeva l’uccisione.

Legge 281 del 14 Agosto del 1991 e più specificatamente art.2 comma 2.

Chiunque dovesse sopprimere un animale commetterebbe un reato previsto dall’art. 544 bis “uccisione di animali” e se questo chiunque dovesse essere un funzionario pubblico commetterebbe oltre a questo una serie di altri reati.

Adesso gli animali che mordono vengono monitorati per un certo periodo di tempo al fine di scongiurare malattie quali la Rabbia, vengono altresì presi e rinchiusi in canile – RINCHIUSI IN CANILE – per il resto della loro vita. In nessun modo il cane che ha morso potrebbe  PER LEGGE  essere più affidato ad un altro proprietario e ne tanto meno ESSERE SOPPRESSO sempre in virtù di quanto stabilito dalla stessa LEGGE.

Persino i cani che sono arrivati ad uccidere sono stati rinchiusi in canile e nemmeno gli appelli delle associazioni sono riusciti a tirarli fuori tranne se non gli si vuol fare un percorso di riabilitazione.

L’unico modo previsto per la soppressione rimane il solo metodo eutanasico e al solo scopo di alleviare le sofferenze dell’animale.

Vi preghiamo quindi di non credere più a questi appelli e di tenere cari i vostri soldi per vere emergenze a favore degli animali.

E.N.P.A. Ente Nazionale Protezione Animali Sez. Prov. di Catania

Pubblicato da ENPA Catania il giorno sabato 21 agosto 2010 alle ore 10.33

Ti piace il blog? Seguici! ;-)

LadyCat

LadyCat

Amministratrice di VegAmami! Vegetariana dal 2002, volontaria in canili e CRAS per tanti anni, mamma, moglie, maestra, innamorata degli animali selvatici e della vita di campagna.

6 commenti su “La legge vieta la soppressione degli animali.

  • 14 Settembre 2010 alle 20:29
    Permalink

    Grazie per questa nota molto interessante. Non generalizziamo però, tanti appelli su FB e altrove sono fatti col cuore e devono essere rispettati 🙂

    RispondiRispondi
  • 19 Settembre 2010 alle 09:25
    Permalink

    Cosa ne dite allora sulla direttiva votata dal parlamento europeo sulla vivisezione? Inoltre mancando la dovuta sensibilità anche in molti giudici, non ch’è funzionari viene spesso meno il rispetto della legge. Insomma la legge da sola non basta.

    RispondiRispondi
  • 6 Ottobre 2011 alle 11:21
    Permalink

    non accusate di falsità le persone. E’ un reato!!!

    RispondiRispondi
  • 31 Maggio 2013 alle 16:20
    Permalink

    Tutto bello e grande come ogni legge di questo perfetto paese. Solo che poi la realta e tutta nella direzione opposta. Quante bestie umane, comprano cani piccoli e poi quando sono piu grandi li abbandona (periodo delle ferie e quello doc)??? Per un periodo ci sono, cuccia nuova, cuscini e cusinetti, pannolini per cacare e pisciare anche in casa (porcili), giocattolini per cani, cibi in scatola, biscottini, tattare vari per i denti, cappottini invernali e tante demenzialita per psicopatici. Gli animali vanno tenuti se ci sono le condizioni naturali, spazio ed ambiente idooneo. Mai visto in natura nascere un cane in appartamento. Come ogni cosa si abbaia tanto ma si morsica poco, cominciando dalla merda che amici a 4 zampe lasciano per strada grazie a padroni defficenti. Come troppe cose non gestite nel belpaese che stanno per esplodere e faranno un botto piu alto del monte bianco. A proposito di cani, dove sono presenti i musi gialli e molto difficile vederne in giro, mai visto manco un funerale di questi troppi mangiavermi.

    RispondiRispondi
  • 18 Settembre 2013 alle 09:56
    Permalink

    Però il comma 6 recita:
    “I cani ricoverati nelle strutture di cui al comma 1 dell’articolo 4, (…), possono essere soppressi, in modo esclusivamente eutanasico, ad opera di medici veterinari, soltanto se gravemente malati,
    incurabili o di comprovata pericolosità.”
    Quindi sembra che per comprovata pericolosità possano essere soppressi… giusto?

    RispondiRispondi
  • 6 Novembre 2014 alle 16:47
    Permalink

    @toni: scusa ma cosa vorrebbero dire le ultime 2 frasi? Facciamo chiarezza in Cina si possono mangiare cani. Qua mangiamo conigli che per qualcuno sono animali domestici. Culture diverse, finché mangi carne anche tu, di qualunque tipo sia non puoi giudicare, in italia comunque ti assicuro che non lo fanno, semplicemente perché qui la carne di cane non c’è e non si vende.. secondo te un cinese prende un cane a caso e lo mangia? Si da il caso che siano d’allevamento in Cina, come tu non prenderesti un piccione a caso per mangiarlo (per esempio in toscana si mangiano ma d’allevamento.).. al massimo possono importare carne già pronta, non so se sia legale, se non lo è non penso che molti lo facciano. E mangiavermi cosa dovrebbe essere un insulto? Comunque se morissi all’estero ti farebbero il funerale là? E’ ovvio che ti portano qua se hai parenti qua, per fartelo vicino alla tua famiglia. Se fossi cinese anche io vorrei me lo facessero in Cina.

    RispondiRispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.