Categories
Chiedi al veterinario Pronto soccorso e urgenze

Esposizione a condizioni ambientali avverse: congelamento ed ipotermia.

L’esposizione del corpo a temperature ambientali estremamente basse comporta il rallentamento di tutti i processi metabolici e diventa irreversibile quando la temperatura corporea scende sotto i 24°C. La durata dell’esposizione al freddo e le condizioni fisiche del soggetto influenzano la sua capacità di sopravvivenza. Anche in questo caso, come per il colpo di calore, per la sopravvivenza dell’animale servono cure specifiche ed immediate. 

Categories
Dalla loro parte News

[Cosa fare?] Neve e ghiaccio fra le zampe.

In questi giorni la neve ha fatto capolino in moltissime zone del nostro paese, costringendo tutti a fare i conti con più basse temperature percepite e discrete difficoltà di locomozione (alzi la mano chi non ha rischiato uno scivolone!!).

Anche i nostri amici a quattrozampe si devono adattare al brusco cambiamento.
Uscendo per la passeggiata, ho notato che fra i cuscinetti delle zampe del mio cane si incastravano dei “sassolini” di neve e ghiaccio.
Il primo pensiero è stato quello di rimuoverli, ma dopo aver letto qualche informazione sull’argomento, ho scoperto che può risultare dannoso. Il ghiaccio aderisce alle zampe e vi si “incolla”, a causa del loro calore, quindi “tirare” le palline di neve e ghiaccio può risultare molto doloroso per il cane! Cosa fare, dunque?

Categories
Dalla loro parte

Come costruire una mangiatoia per uccelli con materiale di recupero.

Materiale

  • Bottiglia di plastica da 1 litro circa
  • Taglierino (o altro strumento appuntito)
  • Due cucchiai di legno
  • Vite ad occhio piccola
  • Spago per appendere

Istruzioni
Disegniamo a dieci centimetri dal fondo della bottiglia, con un pennarello adatto alle superfici in plastica, un cerchio largo abbastanza da consentire, dopo averne asportato la superficie, il passaggio del manico del cucchiaio in legno.

Categories
Dalla loro parte

Come costruire una scatola-rifugio per i pelosi di strada.

Foto by Micio Merlino

Materiale:

  • Uno scatolone (o più di uno, se si vogliono costruire più rifugi)
  • Sacchi grandi di nylon nero, resistente (quelli della spazzatura)
  • Nastro adesivo
  • Coperte o maglioni vecchi
  • (eventualmente) polistirolo in pannelli

Categories
Dalla loro parte

È quando fa tanto freddo che i mici senza famiglia hanno più bisogno di noi.

Ecco cosa puoi fare se nella tua zona ci sono dei gatti randagi: