Archivio tag: noci

Tortino di quinoa alla rughetta.

La quinoa, anche se dall’aspetto dei suoi chicchi può sembrare un cereale, è una pianta erbacea che ha origine in Sud America. È nota per essere ricca di potassio, fosforo e calcio. Contiene inoltre, notevoli proteine, utili per il nostro organismo.

Ho iniziato ad usare regolarmente nel mio menù questo ingrediente, perché è ottimo in qualsiasi minestra, salsa, primo, contorno e dolce. Vi propongo questa ricetta molto semplice, se volete preparare uno sfizioso e veloce antipasto, o se volete improvvisare un allettante aperitivo prima di cena, accompagnato da friselline mignon al pomodoro e un bel bicchiere di vino bianco veg.

Continua a leggere

I banchetti “animalisti”? Non tutti possono farli!

Non è giusto, né coerente vedere banchetti animalisti di persone nemmeno vegetariane. Non si può in alcun modo essere così superficiali e poco seri: passare il messaggio che si possa essere animalisti mangiando animali è pericoloso, ingannevole e profondamente ingiusto nei confronti degli animali stessi che dovrebbero avere “quelle” persone a difenderli…non si può e non si deve.

Continua a leggere

Il consumo di carne non è un successo evolutivo.

Pur sognando di vivere in un Pianeta Verde e nel frattempo desidero, forse utopicamente, una convivenza rispettosa tra persone diverse tra loro per  cultura, stile di vita, stile alimentare,  continuano ad incuriosirmi le diatribe tra onnivori e vegetariani/vegani, specialmente quando sono “esperti del settore” a pronunciarsi.

Riposto di seguito un articolo di Andrea Romeo letto sul sito Il cambiamento dal virtuale al reale il cui titolo è: Consumo di carne? Non è un successo evolutivo.

Continua a leggere

Il ferro: né troppo, né poco!

Il ferro è un’arma a doppio taglio. Se non ne assumiamo abbastanza rischiamo l’anemia, ma se ne assumiamo troppo possiamo aumentare il rischio di cancro, di malattie cardiache e di un certo numero di stati infiammatori.

Dato che il corpo umano non ha un meccanismo in grado di eliminare l’eccesso di ferro, occorre preferire quello proveniente dai vegetali (non-eme), sul quale il nostro organismo ha un certo controllo.

Continua a leggere