Mezze penne al pesto di rughetta profumate al Fermaggio

Una ricetta veg, semplicissima, veloce e per chi non ha troppa voglia di stare ai fornelli. L’estate è la stagione perfetta per preparare il pesto, e se siamo curiosi di sperimentare sapori diversi dal classico al basilico, possiamo cucinare un gustoso primo piatto con il pesto di rughetta, granella di nocciole e una bella spolverata di Fermaggio.

Cosa è il Fermaggio

Vi state chiedendo cosa è il Fermaggio? E’ un buonissimo “formaggio” vegetale, ottenuto dalla FERMENTAZIONE della frutta secca MACINATA CON PIETRE DI GRANITO a base di anacardi e frutta secca. Io l’ho assaporato qualche giorno fa ad una manifestazione vegan e ve lo consiglio. Per questa ricetta ho usato quello stagionato ai fiori, ma potete usare qualsiasi tipo.

 

Come preparare le mezze penne al pesto di rughetta

Difficoltà

0

Tempo di preparazione

20 minuti

Per 4 persone

Ingredienti

350 gr. di mezze penne

2 mazzetti di rughetta

100 gr. di granella di nocciole

50 gr. di Fermaggio ai fiori

Mezzo spicchio di aglio (facoltativo)

Sale

Olio evo

Pepe q.b.

Noce moscata q.b.

Leggi anche Tortino di quinoa alla rughetta

Preparazione

Cuociamo la pasta in acqua salata e prepariamo nel frattempo il pesto di rughetta.

Nel mixer poniamo la rughetta tritata, dopo averla lavata accuratamente e asciugata. Aggiungiamo la granella di nocciole, l’aglio se ci piace, un pizzico di sale, una spolverata di pepe, l’olio, la noce moscata e infine il Fermaggio grattugiato.

Frulliamo finché otteniamo una crema omogenea, se vogliamo rendere il pesto più liquido aggiungiamo un mestolo di acqua di cottura.

Scoliamo la pasta, e saltiamo in un recipiente capiente mescolando con il condimento.

Spolveriamo con una manciata di gomasio o se preferiamo con altre scaglie di Fermaggio stagionato.

Serviamo e buon appetito!

 

 

Ti piace il blog? Seguici! ;-)

antonella tomassini

antonella tomassini

sono vegan e son contenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.