Fagottini “Verdurosi”.

fagottini

Questi fagottini sono stati fatti con una serie di verdurine che languivano nel frigo da giorni, in attesa di una qualche destinazione. Facevano compagnia ad un triste panetto di tofu, prossimo alla scadenza, che non avevo avuto modo di utilizzare, e quindi mi son detta “perchè non unirli e creare qualcosa di nuovo?”. Ovviamente possono essere riempiti con qualunque tipo di verdura si abbia a disposizione. Le foto sono pessime, lo so, ma i mezzi che ho sono scarsi… migliorerò  AhhhhINGREDIENTI per 4 persone :

  • un rotolo di pasta fillo vegan (senza L-cisteina)
  • 150 g di tofu
  • 300 g di broccoli siciliani
  • 1 porro grande
  • 8 peperoni tipo cornetto
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cipolla grande
  • 1 peperoncino piccante (facoltativo)
  • 2 cucchiai di lievito in scaglie
  • olio estra vergine, sale q.b.
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 8 gambi di prezzemolo grossi, oppure o steli di erba cipollina fresca

Procedimento:

impasto

Pulire i broccoli siciliani, mantenendo le foglie ed i gambi più sottili, ma provvedendo a “sbucciarli” per togliere la parte esterna che è legnosa. Scottarli per circa 10 minuti in acqua bollente leggermente salata (oppure anche a vapore, mantenendoli comunque ” al dente”), poi sminuzzare le parti più grosse e ripassarli in padella con l’aglio, il porro ed il peperoncino, se piace. Nel frattempo scolare il tofu e schiacciarlo grossolanamente con la forchetta, aggiungendo un cucchiaio di olio di oliva ed il lievito in scaglie. Non appena sono cotti ed insaporiti unire le verdure ripassate con il tofu e mescolare energicamente. Se non piacciono i pezzetti di verdure, si può ridurre il tutto in una sorta di purè, passandolo velocemente al frullatore. Nel caso il composto fosse troppo acquoso si può aggiungere uno o due cucchiai di pangrattato. Srotolare delicatamente la pasta fillo e prendere tre/quattro fogli sovrapposti, tagliarli a metà e spennellarli velocemente con un filino (ino- ino) di olio, per renderli più croccanti in cottura.

impasto del fagottino     "tovagliolo" di pasta

Posizionare al centro dei fogli un paio di cucchiai di ripieno e chiudere il fagottino unendo i lembi opposti come se si trattasse di un tovagliolo. Fermare i lembi del “tovagliolo” con un gambo di prezzemolo o uno stelo di erba cipollina. Poi infornare a 160 gradi per 15/20 minuti, fino a quando i fagottini non assumeranno un colore dorato. in fornoNel frattempo pulire i peperoni privandoli dei semi e del picciolo, poi tagliarli ad anello e farli soffriggere con la cipolla ben tritata e qualche cucchiaio di olio di oliva. Quando sono ben rosolati aggiungere il mezzo bicchiere di vino bianco, sfumare e poi chiudere col coperchio. Aggiustare di sale e quando cotti, spegnere il fornello e mantenerli al caldo. Non appena i fagottini sono pronti toglierli dal forno e posizionarli su un vassoio, disponendo intorno ad ognuno qualche cucchiaiata di peperoni, Da servire caldi, meglio se accompagnati da un vinello bianco fresco e frizzantino.


© RIPRODUZIONE INTEGRALE O PARZIALE VIETATA SENZA LINK ALLA FONTE: http://www.vegamami.it/

Ti piace il blog? Seguici! ;-)

francesca

francesca

Abito a Roma e sono vegan da oltre otto anni. Questa scelta ha cambiato radicalmente la mia esistenza e devo dire in maniera esclusivamente positiva, facendomi abbracciare una nuova visione del mondo e del rispetto per la vita,migliorando la mia salute ed il mio aspetto. In questi anni ho sviluppato una particolare passione per la cucina, l'autoproduzione e la cosmesi naturale fai-da-te, ed ho cercato di far avvicinare le persone al veganesimo, prendendole " per la gola" facendo loro comprendere che non ci sono sacrifici in questa scelta, ma solo amore e rispetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.