Vigili salvano la vita a un cane sul vicentino.

L’animale si era ferito cercando di saltare la recinzione di casa perché spaventato dai fuochi di artificio: l’hanno caricato sull’auto di servizio e portato subito al pronto soccorso veterinario.

Ogni tanto incappiamo anche in qualche storia a lieto fine. Storie che vedono le forze dell’ordine intervenire con umanità e raziocinio nei casi di maltrattamento animale, facendo il possibile per portare in salvo le vittime o per assicurare i responsabili alla giustizia.

È il caso di quanto accaduto a Vicenza lo scorso 4 luglio, quando il vice ispettore dei Vigili Giancarlo Chemello e l’agente scelto Massimiliano Firriolo sono intervenuti personalmente per salvare un cane in pericolo di vita.

L’animale, una femmina grigio fulvo di razza «Corso», era fuggita dalla sua abitazione di via Cialdini, spaventata dai fuochi d’artificio lanciati dal piazzale della Vittoria di Monte Berico per festeggiare la Giornata dell’indipendenza americana. Nella fuga l’animale si era ferito tutte e quattro le zampe, lacerandosi i polpastrelli e strappandosi le unghie, forse scavando un passaggio sotto la recinzione di casa e fuggendo tra i rovi di Monte Berico.

Dopo una lunga corsa, aveva finito col rifugiarsi nella pizzeria in cui, assieme al padrone, aveva da poco passato qualche ora. È stato proprio il proprietario del ristorante, vedendo l’animale sanguinare copiosamente, a chiedere l’intervento degli agenti di Polizia Locale che, in quel momento, si trovavano poco distanti per regolare il traffico.

All’arrivo degli agenti, la cagna era stesa in una pozza di sangue all’interno della pizzeria. I due vigili hanno cercato di contattare la guardia veterinaria, ma quest’ultima sarebbe riuscita ad arrivare sul posto in 40 minuti. Troppo tempo per un cane in quelle condizioni.

Gli agenti si sono allora decisi a sollevare il cane di peso e a trasportarlo, con l’automobile di servizio, fino ad un pronto soccorso veterinario di viale Trissino, dove l’emorragia è stata finalmente fermata. Risaliti al nome del proprietario grazie al microchip, i vigili hanno contattato l’imprenditore dalla cui casa il cane era fuggito che, il giorno dopo, si è sentito in dovere di scrivere al comandante della Polizia Locale per complimentarsi personalmente del tempestivo intervento messo in atto dai suoi uomini.

Fonte: petslife.tv + ilgiornaledivicenza.it

Vuoi dare il tuo contributo? Vota questo blog!

Ti piace il blog? Seguici! ;-)

LadyCat

LadyCat

Amministratrice di VegAmami! Vegetariana dal 2002, volontaria in canili e CRAS per tanti anni, mamma, moglie, maestra, innamorata degli animali selvatici e della vita di campagna.

Un commento su “Vigili salvano la vita a un cane sul vicentino.

  • LadyCat
    9 Luglio 2011 alle 11:43
    Permalink

    PARTECIPA: invia una domanda, racconta una storia, dai un consiglio! 😉

    RispondiRispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.