Un agnellino…a due zampe!

Cui Jinxiu, un pastore cinese che possiede una fattoria nel villaggio di Dadongzhuang, nella provincia di Shandong, ha salvato e sta allevando un agnellino nato con solo due zampe.

Il pastore, il signor Cui, 38 anni, ammette che alla nascita era intenzionato ad uccidere quelle pecorella tanto sfortunata che nulla avrebbe potuto offrire al gregge.

Ma poi la compassione ha prevalso e il signor Cui ha deciso di tenere la pecorella con sé.
“Era così determinata a vivere che si è subito messa su due zampe, ha raggiunto la mamma e ha cercato di bere il suo latte” – racconta il pastore cinese proveniente dalla provincia di Shangdong.

La madre ha immediatamente rifiutato il piccolo, impedendogli di bere il latte.

“Erano in due”, ha dichiarato Cui, “all’inizio non capivo perché la mamma allontanasse uno dei due piccoli. Non mi ero reso conto che gli mancassero le zampe posteriori”.

Il pastore e la sua famiglia pensavano che l’agnellino sarebbe morto ma hanno deciso di tentare comunque di allattarlo artificialmente.

“Il mattino dopo stava bene e già tentava di mettersi in piedi. Nei giorni successivi si sforzava di trovare l’equilibrio e di riuscire a camminare”, ha aggiunto Cui.

“É stata una vera battaglia, ma è ostinata e coraggiosa. E alla fine ce l’ha fatta! Anche se ha solo due zampe, vive normalmente come gli altri agnelli, cresce bene ed è una gran mangiona.

Dopo qualche mese dalla sua nascita, Cui e la sua pecorella sono diventati inseparabili.

“Potrà anche avere solo due zampe, ma si muove molto velocemente e riesce a stare benissimo in piedi. Mi segue ovunque e ormai non ho più il coraggio di ucciderla.”

I veterinari hanno spiegato che si tratta molto probabilmente di un caso di disfunzione genetica o del risultato dell’inquinamento chimico.

Per fortuna però la pecorella non sembra soffrire troppo di questo problema, anzi, secondo Cui non ne è neanche cosciente.

“Quando mi vede o sente la mia voce, trotterella verso di me col sedere all’aria e mi strofina la testa sui pantaloni.

É una delle scelte più giuste che la mia famiglia e io abbiamo fatto in tutta la nostra vita. Siamo orgogliosi di lui ed è l’unico agnello che lasciamo entrare in casa, insieme ai nostri cani”.

Fonte

Ti piace il blog? Seguici! ;-)

LadyCat

LadyCat

Amministratrice di VegAmami! Vegetariana dal 2002, volontaria in canili e CRAS per tanti anni, mamma, moglie, maestra, innamorata degli animali selvatici e della vita di campagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.