[Sabato 24 marzo] A Verona per dire “NO ad una Pasqua di sangue!”

SABATO 24 MARZO a VERONA

Punto di partenza piazza Brà alle ore 15.00

Immancabilmente anche quest’anno in prossimità delle festività pasquali, decine di migliaia di cuccioli, agnelli e capretti di poche settimane di vita verranno uccisi per un’assurda tradizione.

Il Movimento Vegetariano No alla Caccia in collaborazione con l’Oipa, la Lav, La Voce dei Conigli e Animalisti Italiani organizza una manifestazione a VERONA per SABATO 24 marzo per manifestare il proprio dissenso.

Saremo in piazza per ribadire che uccidere questi cuccioli per celebrare la Pasqua è un controsenso incredibile.

Nessuna tradizione può giustificare l’uccisione di queste creature che solo al vederle ispirano tenerezza e dolcezza.

Se proviamo ad immaginare un agnellino o una capretta non possiamo fare a meno di provare ripugnanza per il fatto che vengano strappati alle loro madri e poi portati a morire in modo brutale in un macello.

Purtroppo nella nostra società viene considerato normale uccidere per trasformare in cibo i cadaveri di animali morti.
Nonostante sempre più ricerche confermino che il consumo di carne è alla base di molte malattie cosiddette del benessere, l’uomo non vuole staccarsi da questa abitudine e continua a nutrirsi di parti di cadaveri dando in questo modo l’ordine e il consenso ad uccidere!

Per informazioni:
[email protected]
www.no-alla-caccia.org

Fonte: newsletter “No alla Caccia”


© RIPRODUZIONE INTEGRALE O PARZIALE VIETATA SENZA LINK ALLA FONTE: http://www.vegamami.it/

Ti piace il blog? Seguici! ;-)

LadyCat

LadyCat

Amministratrice di VegAmami! Vegetariana dal 2002, volontaria in canili e CRAS per tanti anni, mamma, moglie, maestra, innamorata degli animali selvatici e della vita di campagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.