Micio e i suoi a-mici. Un nuovo libro favola per tutti gli amanti dei gatti, il cui ricavato andrà in beneficenza per le cure dei randagini

Parlare di Micio e i suoi a-mici, la favola del gatto che voleva fare lo scrittore, il mio nuovo libro vegan – animalista, mi emoziona. Un libro alla quale mi sono affezionata subito mentre creavo e mettevo insieme le parole per raccontare la storia di Micio, un gattino veramente esistito e finito accidentalmente sotto una macchina nella caotica Roma, e che nelle pagine del libro raggiunge il Ponte dell’Arcobaleno.

Micio diventa presto l’artefice di mille avventure per mettere in guardia i randagini, suoi amici sulla Terra. Incontrerà tantissimi altri gatti, personaggi realmente esistiti e che saranno sempre nel nostro cuore grazie al loro affetto, come Rocco di Ortacesus, la mascotte del Museo del Grano, e il carissimo Gatto Isidoro, amante della scamorza. E soprattutto scoprirà l’Amore dopo aver conosciuto Elisabeth, una dolcissima miciona rosa, tutta fuse e coccole.

Come nasce Micio e i suoi a-mici

Mi sono detta troppe volte quanto sia importante non volgere le spalle ai randagi che incontriamo per strada e che hanno bisogno di cibo, cure, e magari anche solo di una carezza.

E non a caso Cristina Massa, presidentessa dell’Associazione DI.A.N.A. Onlus, intenta ad aiutare i gatti randagi e tutte quelle persone che, per proprio conto, a proprie spese e senza nessun altro aiuto si occupano di loro, mi ha parlato del suo progetto sulle campagne di sterilizzazioni e sulle cure veterinarie dei gatti di strada. E quando mi chiede se mi sarebbe piaciuto scrivere un racconto per sensibilizzare il pubblico, decido di comporre un romanzo che parlasse dell’Amore.

Ho sempre pensato che combattere gli abbandoni degli animali domestici e il randagismo sia fondamentale per il rispetto di tutti gli animali e per il Pianeta in cui viviamo. Una piaga conosciutissima, ormai non più solo al sud dell’Italia ma in tutto il territorio nazionale.

Vedere tantissimi cani e gatti denutriti che vagano alla ricerca di cibo e di un riparo nelle campagne e nelle città e che corrono il rischio di essere investiti, patendo il freddo o subendo maltrattamenti deve far riflettere.

Una favola per grandi e piccini

Con Micio e i suoi a-mici, una favola per grandi e piccini, con le illustrazioni di Alice Cumbo, mi auguro di divulgare con parole gentili e armoniose che la sterilizzazione è finora l’unica soluzione a questa afflizione che si chiama randagismo.

Accreditato VeganOk, Il libro è presentato da Enzo Salvi, il quale scrive – “Il colpevole è sempre l’uomo che per non sterilizzare fa mettere al mondo cuccioli meticci che anche se trovano casa, alla prima occasione verranno abbandonati come fossero scarpe vecchie. Perché molti umani non hanno considerazione della vita altrui. Specie se si tratta di vite di animali differenti da loro”.

Il ricavato del libro, disponibile su Amazon, sarà devoluto in beneficenza ad Associazione DI.A.N.A. Onlus e al suo progetto che aiuterà tanti randagini.

Ti piace il blog? Seguici! ;-)

antonella tomassini

antonella tomassini

sono vegan e son contenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.