I conigli odiano il caldo

conigli estate

Memori delle estati passate, i volontari di AAE Onlus hanno iniziato con l’arrivo dei primi tepori a comunicare i modi migliori per permettere ai propri conigli e cavie di affrontare la calura estiva senza incidenti. Tuttavia ancora oggi arrivano segnalazioni di morti improvvise e distrazioni da parte di padroni poco attenti, che non si rendono conto della pericolosità dei mesi estivi per i nostri piccoli amici.

Ecco allora un piccolo vademecum per fare in modo che anche il proprio coniglietto, o la propria cavia, si goda il sole dell’estate (stando però all’ombra!).

1) Mantenete fresche le orecchie con un panno inumidito, facendo attenzione che l’acqua non entri nella cavità auricolare (non fategli il bagnetto!)

2) Riempite di acqua bottiglie di plastica o mattoncini per frigo box, congelateli e, avvolti in un panno, lasciateli vicino al coniglio che ne sentirà la frescura
3) Fornitegli sempre verdura fresca, e togliete quella deteriorata dal caldo, che attirerebbe gli insetti
4) Individuate la zona più fresca della casa o del giardino, dove poter alloggiare il vostro animale in sicurezza e lontano dai caldi raggi del sole
5) Usate condizionatori e ventilatori, ma fate attenzione che il coniglio non sia direttamente sotto il getto dell’aria, potrebbe prendere colpi d’aria

Massima allerta anche per i primi sintomi di sofferenza:
– Allungamento del corpo con occhi socchiusi e forte affanno
– Orecchie molto calde
– Occhi arrossati e naso umido, respirazione dalla bocca
– Immobilità o iperattività convulsiva (correre immediatamente dal vet, si parla già di shock!)

L’Associazione Animali Esotici Onlus, primo chapter italiano di House Rabbit Society, augura a tutti una fantastica estate insieme ai propri beniamini, e si rende disponibile per consigli e suggerimenti sulla gestione di conigli, cavie, piccoli roditori, rettili e anfibi durante tutto l’anno: basta scrivere alla mail [email protected] o consultare il nostro sito www.aaeweb.net.


© RIPRODUZIONE INTEGRALE O PARZIALE VIETATA SENZA LINK ALLA FONTE: http://www.vegamami.it/

Ti piace il blog? Seguici! ;-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.