“Tutte le mucche fanno naturalmente il latte…!”

latte_mucca by www.informasalus.it“Tutte le mucche fanno naturalmente il latte…!” Ovvero: la mucca è un animale che in condizioni normali sforna quotidianamente latte, per la gioia dei consumatori e degli allevatori. Un po’ una “gallina dalle uova d’oro”, si direbbe!

Di questo fatto sono convinte molte persone e bambini (mi baso sulle mie esperienze personali e sulle testimonianze riportatemi da altre persone). Oggi, per esempio, ho proposto questo argomento ai miei allievi (6-7 anni, prima elementare) e la discussione ha preso subito un andamento interessante. Vi racconto.

L’argomento era: “Come nascono gli animali e cosa mangiano”. Chi nasce dall’uovo, chi nasce dalla pancia della mamma…e via dicendo. Una volta fatte queste distinzioni, ho chiesto loro se sapevano cosa mangiavano quegli animali. La gallina mangia i chicchi di grano, il coniglio mangia l’erba, il cane e il gatto “le scatolette” (!!)…e la mucca il fieno o l’erba! “D’accordo, ma…il vitellino, il gattino, il cagnolino appena nati cosa mangiano?” “Il latte della mamma!” (risposta immediata e univoca da parte di tutti).

Quindi eravamo tutti d’accordo sul fatto che ogni cucciolo, appena nato, beve il latte della propria mamma. Qui ho voluto “metterci lo zampino” (o, come mi piace dire, “seminare un semino di coscienza”): “Tutte le mucche fanno il latte, quindi?” I bambini hanno risposto “Sì!” in coro. Così ho riproposto la domanda in altro modo:

  • “Tutte le vostre gatte o le vostre cagnoline fanno il latte?”
  • “No…”. 
  • “Quando fanno il latte?” 
  • “Quando fanno i cuccioli!” – “No, la mia cagnolina non lo fa il latte, perché è sterilizzata!” ( 😉 )
  • “Quindi, secondo voi, tutte le mucche fanno il latte?”
  • “…mmm…forse un po’ no…” – “Le mucche che fanno un cucciolo fanno il latte!”.

Così siamo arrivati a questa conclusione, ma le espressioni dei bambini non erano molto convinte. Il discorso è continuato e riproponendo la domanda iniziale ancora diversi bambini erano convinti che tutte le mucche naturalmente facessero il latte. Altri mi hanno spiegato come il latte finisce nella “scatola” del supermercato, dalla mungitrice al lattaio, su questo sono molto informati (sarà che siamo in un paesino di campagna, dove gli allevamenti pullulano).

Scheletri a confronto Dentature a confrontoQuindi mi sono chiesta: come mai certe convinzioni sono così radicate, fin da piccoli? Forse perché ognuno tende a formulare una opinione positiva di sè stesso, e sapere che beviamo il latte rubato ai cuccioli delle mucche è sconveniente. Penso che sia la stessa resistenza che si abbatte quando si capisce che mangiare gli altri animali non è poi così “naturale” come ci vogliono far credere…e che quei pezzettini di “cose colorate” dentro alle vaschette erano maiali, mucche, vitelli, agnelli…che avremmo volentieri accarezzato o ammirato in un prato. Aprire gli occhi su una realtà scomoda non è semplice, ma può aiutarci a stare un po’ meglio con noi stessi e a raccontarci un po’ meno bugie.

PS. Grazie a Elena per avermi inviato le foto degli scheletri e delle dentature a confronto!


© RIPRODUZIONE INTEGRALE O PARZIALE VIETATA SENZA LINK ALLA FONTE: http://www.vegamami.it/

Ti piace il blog? Seguici! ;-)

LadyCat

LadyCat

Amministratrice di VegAmami! Vegetariana dal 2002, volontaria in canili e CRAS per tanti anni, mamma, moglie, maestra, innamorata degli animali selvatici e della vita di campagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.