Scaloppine di seitan al limone con uva rossa

I sapori autunnali sono i miei preferiti; cucinare la frutta, soprattutto quella che la natura ci offre in questo periodo  è un’usanza medioevale, infatti nel Medioevo si usavano molto le salse a base di frutta per accompagnare i vari piatti. Ed  io, copiando questa usanza abbino spesso la frutta di stagione con i miei secondi piatti.

 Difficoltà:°

INGREDIENTI per 2 persone:

  • Seitan a panetto
  • Limone
  • Un grappolo d’uva rossa
  • Farina
  • Olio d’oliva, alloro, sale, acqua

 PREPARAZIONE:

Tagliamo a fette il panetto di seitan e infariniamolo. Nel frattempo laviamo gli acini d’uva e facciamo rosolare a fuoco alto in una padella con un po’ di olio il seitan, cospargendo di sale e foglioline di alloro e aggiungendo due fettine di limone. Dopodiché tagliamo in due gli acini d’uva e mettiamoli in padella insieme al seitan; facciamo cuocere per una ventina di minuti finchè si crea una salsetta omogenea, allungata con un po’ d’acqua.

Gallery fotografica del piatto:

 

 

 

 

 

 

 

 

Il nostro piatto emana un profumo meraviglioso, agrodolce; la fragranza del limone ci ricorda le terre del sud e, ugualmente l’appetitosa uva saltata in padella richiama i sapori di casa nostra, ed è bello sapere che W. Goethe nell’ultima parte del ‘700 fece un viaggio in Italia, una specie di fuga per lui, tant’è che viaggiò con un falso nome, per godersi il nostro paese il meglio possibile e raggiunse Palermo dove i limoni fiorivano…

“Conosci tu il paese dove fioriscono i limoni?

Brillano tra le foglie cupe le arance d’oro,

una brezza lieve dal cielo azzurro spira,

il mirto è immobile, alto è l’alloro!

lo conosci tu?

Laggiù! Laggiù!

O amato mio, con te vorrei andare!”

(W. Goethe da Viaggio in Italia)

Fonte: viaggio-in-germania.de


© RIPRODUZIONE INTEGRALE O PARZIALE VIETATA SENZA LINK ALLA FONTE: http://www.vegamami.it/

Ti piace il blog? Seguici! ;-)

antonella tomassini

antonella tomassini

sono vegan e son contenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.