La grigliata VEG!

Share:
Condividi

Da Green me.

Se siete vegetariani o vegani, ma non volete rinunciare ad una grigliata in compagnia degli amici ed all’aria aperta, ora che la primavera sembra finalmente arrivata, sappiate che avrete a disposizione numerosissime alternative alla carneo al pesce per arricchire il menù del vostro barbecue. Potrete grigliare sia frutta che verdura ed avventurarvi così alla scoperta di nuovi sapori ed abbinamenti. Anche il tofu ed il seitan potranno essere preparati alla griglia ed utilizzati per comporre dei gustosi spiedini, da accompagnare con ortaggi grigliati o fresche insalate da preparare tutti insieme al momento.

Per rendere più green il vostro barbecue, ricordatevi di rinunciare il più possibile a piatti, posate, bicchieri e tovaglioli usa e getta e provate a dare un’occhiata ai nostri consigli prima di apprestarvi alla preparazione di tutto ciò che occorre per la grigliata.

Alla vostra lista della spesa non dimenticate di aggiungere:

1) Pesche

Se non siete abituati alle ricette stravaganti vi sembrerà assurdo, ma le pesche possono essere grigliate sul vostro barbecue in pochi minuti dopo averle tagliate a fette piuttosto spesse ed utilizzate per accompagnare il dessert, per dare il tocco finale alla vostra macedonia o per preparare degli spiedini di frutta.

2) Ananas

Se vi attirano i sapori esotici, date una possibilità all’ananas. Sbucciatelo e tagliatelo a fette circolari dello spessore di almeno mezzo centimetro. Ungete la superficie di ogni fetta con un pochino d’olio d’oliva e cuocetele sulla griglia per un paio di minuti da entrambi i lati. Potrete scoprire così come l’ananas costituisca un ottimo accompagnamento per il tofu, come insegnano diverse ricette orientali.

3) Cipolle

Anche le cipolle possono essere preparate alla griglia, ma con alcune accortezze. Infatti, prima di passarle sul vostro barbecue, sarà necessario sbucciarle, tagliarle a metà e bollirle finché non si saranno ben ammorbidite. Subito dopo, potranno essere affettate, spennellate con dell’olio ed arrostite alla griglia per pochi minuti, avendo cura di rigirarle delicatamente affinché non si rompano.

4) Pomodori

pomodori San Marzano sono la varietà ideale ad essere preparata alla griglia. Vi sarà sufficiente tagliarli a metà nel senso della lunghezza ed appoggiarli sul vostro barbecue dalla parte della buccia per cominciare la cottura. Dopo pochi minuti, potrete rigirarli per completarla, finché i pomodori non risulteranno ben abbrustoliti. Conditeli con un trito di erbe aromatiche composto da origano, prezzemolo e erba cipollina.

5) Tofu

Prima di essere grigliato, il tofu dovrà essere lasciato riposare almeno per una mezz’ora in una marinata preparata con salsa di soia, olio extravergine d’oliva ed erbe aromatiche a seconda del proprio gusto. E’ consigliabile utilizzare salvia, alloro, rosmarino oppure dell’origano tritato. Aggiungere alla marinata un cucchiaino di aceto di mele o un pizzico di zucchero di canna contribuirà a rendere il tofu più croccante. Il tofu, tagliato a fettine, potrà essere posizionato direttamente sulla griglia oppure tagliato a tocchetti per preparare degli spiedini alternandolo con pomodorini, carote, ananas o altri ortaggi.

6) Seitan

Il seitan, come il tofu, può essere grigliato a fettine oppure tagliato a tocchetti ed abbinato alle verdure per la preparazione di spiedini. Il passo principale per la sua preparazione è, anche in questo caso, la marinatura, che potrete preparare unendo vino bianco, aceto di mele, succo di limone ed un pizzico di pepe. Il seitan dovrà riposare nella marinata per 45 minuti circa prima di essere grigliato.

7) Funghi

I funghi sono un altro alimento adatto ad essere cucinato durante una grigliata all’aperto, per proporre una variante al classico menù da barbecue. Dopo essere stati lavati e puliti, i funghi (i porcini sono i più adatti) dovranno essere lasciati riposare in una marinata composta da olio d’oliva, pepe, sale e prezzemolo tritato. Dovranno quindi essere passati al barbecue per pochi minuti e serviti caldi. Potranno essere tagliati a tocchetti e mescolati con tofu o seitan oppure essere utilizzati per la preparazione di spiedini.

8) Patate

Per preparare delle ottime patate alla griglia, tagliatele a fette circolari dello spessore di circa mezzo centimetro ed ungetele con dell’olio che avrete precedentemente aromatizzato con del curry in polvere semplicemente unendo i due ingredienti in un bicchiere e mescolando. Condite le patate abbrustolite con un trito di rosmarino appena raccolto.

9) Melanzane

Tagliate le melanzane a fettine sottili senza sbucciarle e lasciatele riposare almeno per un’ora ricoperte da sale grosso, in modo che perdano il loro retrogusto amarognolo. Dedicatevi la sera prima della grigliata alla loro marinatura, immergendole in olio d’oliva arricchito con erbe aromatiche come rosmarino e prezzemolo tritato.

10) Zucchine

Le zucchine non hanno invece bisogno di una particolare preparazione prima di essere grigliate. Vi basterà tagliarle a fettine circolari o longitudinali, ungerle leggermente con dell’olio d’oliva da entrambi i lati e origliarle per pochi minuti. Potranno essere mescolate alle melanzane per la preparazione di un contorno di verdure miste.

11) Asparagi

Una volta puliti per bene gli asparagi e aver rimosso loro la parte più dura del gambo (circa un centimetro), basterà poggiarli sulla piastra per un paio di minuti fino a quando si saranno leggermente ammorbiditi. Dopodiché condire con olio, sale e una spruzzatina di limone per gustarli croccanti e saporiti.

12 Peperoni

Anche i peperoni sulla griglia acquistano un sapore particolare. Rispetto alle altre verdure occorrerà più tempo per farli cuocere a dovere per risultare anche più digeribili: dipsoneteli interi e rigirateli man mano ch e la buccia si abbrustolisce. Una volta raggiunta la giusta consistenza toglieteli dal fuoco e adagiateli dentro una busta di carta per il pane per farli intiepidire. A quel punto sbucciateli, sfilettateli togliendo tutti i semi e conditeli con olio, pepe, sale e aglio tritato.

Marta Albè, green me

Ti piace il blog? Votaci, ci aiuterai! ;-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>