Ah, sei vegetariano? Allora insalatina…?

Share:
Condividi

Per chi non ha mai conosciuto un vegetariano o un vegano, queste persone rimangono degli alieni che mangiano solo insalatine. In realtà, con grande stupore di tutti, è possibile per i veg* rimanere “nell’ombra” anche anni, senza dichiarare la propria scelta e…senza destare sospetti. Perchè?! Perchè sono persone normalissime! Che mangiano di tutto…tutto ciò che la natura offre senza per forza dover uccidere esseri viventi. Il luogo comune secondo il quale il veg* mangerebbe solo erbette è dato dall’ignoranza (nel vero senso letterale della parola) di chi si nutre di carne. Perchè questi ultimi tendono a considerare la carne il cibo più importante, quello “sostanzioso” e ogni volta che non sanno cosa mangiare…ricorrono alla fettina.

Diventare veg* apre gli occhi su un mondo alimentare ignorato dai più. Tantissime persone ignorano completamente l’esistenza di alcuni cereali o legumi che un tempo costituivano la base dell’alimentazione e che, erroneamente, venivano definiti cibi “poveri”. In realtà di povero non hanno niente, anzi: i cibi di origine vegetale costituiscono una fonte privilegiata di sostanze nutritive, perchè sono sprovvisti dei grassi animali che tanto danneggiano il nostro organismo (…ah, già! Tanto con un actimel o un danone si risolve tutto, no?!).

E allora, sfatiamo un po’ di miti…vediamo cosa mangiano questi alieni tutti verdi… Prima qualche definizione, per capirci meglio. A seguire una carrellata di foto, senza pretesa di esaustività, di piatti vegan (visto che si mangia prima con gli occhi…!).

Chi sono i veg*?

Il concetto di dieta vegetariana non è molto preciso. È dunque il caso di introdurre alcune definizioni.

Tutte le diete vegetariane hanno in comune l’assenza totale di carne e di pesce, cioè il consumo diretto di animali.
Il falso vegetariano – Non si possono considerare pertanto vegetariani coloro che si astengono dalla carne (magari solo per motivi di appetibilità), ma si cibano di pesce. Non sono vegetariani nemmeno quelli che lo sono “di massima”, salvo poi, quando pranzano fuori, non farsi problemi di fronte a un bel piatto di pasta al ragù o di spaghetti alle vongole.
Il vegetariano - Chi ha lasciato nella propria dieta: uova e/o latte e formaggi, cioè i derivati animali. Possono esserci delle varianti: latto-vegetariani: latte e latticini, ma non uova; ovo-vegetariani: uova, ma non latte e latticini.
Il vegano (vegetaliano) – Chi esclude ogni fonte animale (anche il miele è alimento di origine animale).

Cosa mangiano?

Ora veniamo alla parte “visiva”: inserirò qui sotto alcune foto di piatti vegan, cioè senza carne, senza pesce, senza uova, senza formaggi o latte. Attenzione, perchè spesso l’apparenza inganna…quel che può sembrare formaggio in realtà non lo è! Se posizionate il mouse sulle foto potete leggere l’autore del piatto e il titolo (ho scritto il nome delle pietanze prevalenti!), se cliccate sulla foto potete visualizzarla nelle dimensioni reali. Ringrazio moltissimo gli amici di facebook che hanno messo a mia disposizione i loro veg-album o inviato foto, in particolare Chiaralascura con la sua “cucina vegan demenziale” :D. Molte foto le ho prese dal mio album, in cui sono presenti anche i link con le ricette.

Buon appetito!



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE INTEGRALE O PARZIALE VIETATA SENZA LINK ALLA FONTE: http://www.vegamami.it/

 

Vuoi dare il tuo contributo? Vota questo blog!

Ti piace il blog? Votaci, ci aiuterai! ;-)

LadyCat

LadyCat

Amministratrice di VegAmami!                                                                                                                                                                             "(Veg)Amami, io amerò te. L'amore che dai torna indietro." Silvia

Tutti gli articoli - SitoWeb

Seguimi :)
TwitterFacebook

4 pensieri su “Ah, sei vegetariano? Allora insalatina…?

  1. LadyCatLadyCat Autore articolo

    Se hai una bella foto di un piatto vegan che vorresti veder comparire in questo articolo puoi semplicemente inviarmela per posta (vegamami@altervista.org) o mandarmela al mio profilo facebook (Amami Silvia). Grazie a tutti gli chef ;)

    RispondiRispondi
  2. Carlo

    Ciao Ladycat,
    complimenti per questo interessante articolo anche se sarebbe stato ancora più bello se le foto cliccabili portassero alla pagina della ricetta vegana. Io sto iniziando il percorso veg e da circa una settimana sto mangiando cibi vegani. Questa scelta per noi è stata obbligatoria quando circa 20 giorni fa abbiamo scoperto che la nostra nutrizione latto ovo vegetariana, da vegetariani ignoranti e credo che siano in molti i vegetariani ignoranti, contribuiva ugualmente alla continua invisibile mattanza di vitelli e pulcini maschi di gallina ovaiola e non solo visto che anche il genere femminile, e cioè le galline e le mucche, non hanno sicuramente delle prospettive di vita decorose. Quindi abbiamo fatto questa importante scelta e a livello alimentare ci stiamo alimentando con prodotti naturali che non derivano da animali. Ci stiamo attrezzando per i prodotti di igiene personale e della casa vegani, invece l’abbigliamento è da sempre quasi veg con eccezione di qualche scarpa che andremo a sostituire.
    Ciò detto vorrei innanzitutto ringraziarti per ciò che fai con questo interessante blog e poi, se non lo hai già fatto, spiega ai vegetariani che lo sono diventati per impegno verso i diritti degli animali che non possono astenersi dal diventare vegani se veramente vogliono salvare gli animali della catena alimentare latto e ovo vegetariana.

    RispondiRispondi
  3. AndyPandaAndyPanda

    Sto conoscendo il tuo blog ,davvero molto interessante.Son diventata vegana 5 messi fa ,da tutta la vita ho sentito ammirazione per le persone che non uccidevano animali per cibarsi ,pero credevo (per ignoranza ) che sarebbe stata una scelta molto difficile ,non per la rinuncia ai cibi d’origini animale ,senno per bilanciare la dieta restando in salute .Invece …d’un giorno a l’altro ho iniziato ad eliminare tutto ciò che comporta la crudeltà su gli animali :non avrei mai pensato che sarebbe stato cosi facile , soddisfacente e naturale !
    Mi sento ,per prima volta ,coerente con me stessa : in armonia fra quello che sento-penso e quel che faccio .
    Cq ,mi manca una lunga strada per arricchire il mio nuovo modo di cucinare ,non tanto per me ,senno perché vorrei sedurre attraverso il palato i miei amici e la mia famiglia …adoro quando faccio delle cene (100% vegan ) e le mie amiche finiscono per chiedermi le ricette !! mi pare un modo (sottile e silenzioso ) d’aiutare loro a capire che si può vivere perfettamente senza uccidere più !

    Mi terrai speso di visita …ho ancora tanto d’imparare !

    (pd : scusa il mio italiano ,sono da pochi anni in questo bel paese ! )

    RispondiRispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>