Sterilizzazione: una scelta d’amore.

La sterilizzazione è un gesto d’amore verso il tuo cane, il tuo gatto, o altro animale domestico.

Perchè?

Molti pensano che gli animali debbano vivere secondo natura, senza l’intrusione dell’uomo nella loro vita: riprodursi, crescere e morire secondo natura…ma la natura non c’è più: noi uomini abbiamo invaso ogni territorio e condanniamo gli animali a morire di stenti in ambienti che non sono adatti ad ospitarli. Abbiamo distrutto boschi, foreste, prati. Abbiamo invaso le strade di macchine…e di spazzatura. È questa la “natura” in cui ora vivono i randagi! Molti pensano che sia normale che gli animali vivano per strada e cerchino cibo nella spazzatura…ma questa non è vita, è a stentosopravvivenza. La specie sopravvive, il singolo muore.

Da una sola coppia di cani nascono mediamente 10 cuccioli all’anno. Una discenzenza di 24 MILIONI in 10 anni! E 24 milioni almeno anche di gatti: una gatta fa mediamente 12 cuccioli all’anno.

Ma fino a quando la sterilizzazione non era conosciuta, come si faceva? Si uccidevano. In Spagna i randagi vengono ancora uccisi. In Italia i randagi si uccidevano fino al 1991.Ora LA LEGGE dice di STERILIZZARE. Molta gente invece preferisce uccidere i cuccioli, perchè non sa che farsene. Molta gente abbandona i cuccioli in canile, senza sapere a quali sofferenze li condanna. Molta gente abbandona i gatti per strada, credendo che il gatto se la sappia cavare da solo.

Pensa a quanti rischi corrono i randagi per le strade. STERILIZZARE è la cosa migliore che puoi fare per la salute del tuo cane o del tuo gatto, la maggior parte dei veterinari te lo consiglierà. Se sterilizzerai il tuo animale entro il primo anno di vita ridurrai del 90% i tumori mammari o di quello alla prostata, eliminerai il rischio di cancro uterino, preverrai gravi patologie. Quando sono in calore, gatti e cani diventano aggressivi per il possesso della femmina e del territorio. Ti costerà meno sterilizzare il tuo animale che cercare ogni anno qualcuno che adotti i suoi cuccioli, senza contare che i canili e i rifugi sono già pieni di cuccioli infelici che non hanno trovato casa.

Secondo il Ministero della Salute ogni anno, all’inizio dell’estate vengonoabbandonati sulle strade circa 135 mila animali, tra cani e gatti. L’80% di loro muore durante incidenti, per malattia o per fame. Chi sopravvive, spesso finisce dietro le sbarre di un canile sperando nell’adozione di una famiglia. Quest’emergenza abbandoni si può combattere adottando un trovatello, invece di acquistarlo, ed evitando che altri animali si vadano ad aggiungere ai 600 mila i cani e 2,6 milioni i gatti che vivono rinchiusi in una gabbia. Per questo motivo sterilizzare il proprio amico a quattro zampe può diventare un atto di rispetto per chi è stato meno fortunato.

Anche se si riuscisse ad affidare tutti i cuccioli del proprio cane o gatti, infatti, si priverebbe della preziosa possibilità di affidamento uno dei tanti ospiti custoditi nei canili.

Ti piace il blog? Seguici! ;-)

LadyCat

LadyCat

Amministratrice di VegAmami! Vegetariana dal 2002, volontaria in canili e CRAS per tanti anni, mamma, moglie, maestra, innamorata degli animali selvatici e della vita di campagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.