Green Hill: revocato il sequestro della struttura – comunicato ufficiale Corpo Forestale.

Roma, 3 agosto 2012 – Il Tribunale di Brescia – Sezione del Riesame ha confermato il sequestro probatorio dei cani di razza beagle eseguito dal Corpo forestale dello Stato presso l’azienda “Green Hill” di Montichiari.
Il Tribunale ha al contempo revocato il sequestro della struttura.
Proseguono, intanto, le operazioni di affido e consegna dei cani da parte di LAV e LEGAMBIENTE, le associazioni nominate custodi giudiziari dei quattrozampe.

Fonte: corpoforestale.it

Il canile di Green Hill è stato dissequestrato, i cani quelli no. Quelli già affidati restano nelle braccia di chi li ha adottati (ormai oltre 600 tra cuccioli e fattrici), mentre gli altri beagle verranno affidati oggi e i prossimi giorni da Lav e Legambiente.

[…] I legali dell’allevamento si apprestano a chiedere i danni economici del sequestro, visto che ogni cane consegnato ad un laboratorio di sperimentazione vale più di 2mila euro. Resta da capire cosa sarà adesso della struttura: tra pochi giorni il Senato discuterà la legge che vieta (sul suolo italiano) l’allevamento di cani, gatti e primati per la sperimentazione. Se così sarà Green Hill, non riaprirà mai più. La struttura potrebbe essere riconvertita in un allevamento zootecnico.

Fonte: brescia.corriere.it

Ti piace il blog? Seguici! ;-)

LadyCat

LadyCat

Amministratrice di VegAmami! Vegetariana dal 2002, volontaria in canili e CRAS per tanti anni, mamma, moglie, maestra, innamorata degli animali selvatici e della vita di campagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.