Archivio della categoria: News

Novità che riguardano il mondo degli animali

Libero accesso ai cani negli uffici e altri luoghi.

web.dogprideday.itDa ora i cani avranno libero ingresso in uffici, negozi e spazi aperti al pubblico e chi manterrà esposto il cartello con il divieto di accesso loro dedicato dovrà pagare una multa.

Ecco la novità contenuta nel nuovo regolamento sugli animali del Comune di Firenze, che approderà presto in Consiglio comunale.

Ad illustrarne i contenuti è stato l’assessore all’ambiente Caterina Biti, dopo che il documento ha ricevuto l’ok in commissione.

Continua a leggere

Torna Caviando & Friends!

caviando27Torna anche quest’anno l’evento tutto dedicato alle Cavie!
AAE Onlus organizza la terza edizione di Caviando & Friends, con il patrocinio dell’Ufficio Animali della Provincia di Milano. un’iniziativa tutta dedicata alle cavie, ai piccoli roditori e a coloro che li amano e se ne prendono cura.
Più comunemente chiamati porcellini d’india, le cavie sono ormai diffuse in moltissime case italiane. Ancora poco si sa purtroppo riguardo a questi dolcissimi e buffi animali dall’origine esotica, per questo AAE si impegna quotidianamente nella diffusione delle linee guida per la loro corretta gestione, e curiosità che conquistano sempre più persone.
La giornata sarà un momento di gioco e confronto, per conoscere meglio questi piccoli quattro zampe, e per capire insieme l’importanza della riflessione nel momento della loro adozione, come per tutti gli altri animali.

118 Veterinario, ecco il numero!

Ricevo via mail e re-inoltro.

di Paolo Galletto

118vetOrmai da tanto tempo si sente l’urgenza di istituire un numero verde di Primo Soccorso per gli animali. Pensare a tutti quei poveri cani, gatti, conigli, volpi, scoiattoli che quotidianamente troviamo dilaniati sulle strade nell’incuranza generale, fa davvero male. Qualcosa si è mosso però.

Da Agosto 2013, In Italia, ogni giorno ci sono delle Ambulanze Veterinarie che si attivano, salvando vite di furetti, cani, gatti, cavalli ed animali esotici. Questo è il cosiddetto “118 Veterinario” una centrale attiva 24 ore al giorno per 365 giorni l’anno: il numero cui chiamare è il 199.302.118. E’ un numero a pagamento sostenuto da privati.

Firmiamo per farlo diventare una Realtà finanziata dallo Stato! Per aiutare gli animali è necessaria la tua firma! Clicca qui

Continua a leggere

Balzoo, banco alimentare per cani e gatti.

clochardBalzoo (Banco alimentare zoologico) è il primo Banco alimentare zoologico e si trova a Milano. E’ nato per raccogliere cibo per i gatti e gli animali abbandonati nei canili. Per sfamare i cani che fanno compagnia ai clochard, ma anche per aiutare le famiglie in difficoltà ad arrivare alla fine del mese, che faticano a mantenere i propri amici a 4 zampe, ma non vogliono separarsene.
L’iniziativa è scaturita da una collaborazione con i City Angels, col proposito di allargarsi a breve in tutta Italia. La prima distribuzione partirà da corso Europa, a due passi da piazza San Babila, per sfamare i cani dei clochard in centro.
“Abbiamo molti poveri che saranno felici di ricevere cibo per i propri animali – spiega Mario Furlan, fondatore dei City Angels – e non penso solo ai clochard, ma anche ai cani, ai gatti e agli animali domestici di tante famiglie in grave crisi economica che fanno già fatica a fare la spesa per loro stesse”.

Copenaghen – Uccisa una giraffa “in esubero”: non era rara.

Dalla newsletter di GeaPress (info@geapress.org):

marius-giraffa-zoo-copenhagen-2Nelle scorse ore nello zoo di Copenhagen è andato in scena uno “spettacolo” che se non fosse stato mostrato dalle telecamere, si stenterebbe a credere.

Un giraffa, giudicata in esubero ed appartenente ad una specie non significativa per le presunte mission di conservazione, è stata uccisa con un colpo di pistola alla testa.

Si trattava di una giovane giraffa che non mostrava alcun malessere se non quello (nella mente dell’uomo) di non essere rara. Una comune giraffa da uccidere e non solo.

Il povero corpo con la testa ancora sanguinante, è stato steso su una piattaforma di cemento e sezionato innanzi ad un pubblico costituito prevalentemente di bambini.

[...]

Pochissime specie rare per salvaguardare (secondo una autodichiarata fama) la biodiversità, che servono quasi da specchietto per le allodole, distraendo l’attenzione dai moltissimi animali di specie comune che, come i primi, servono solo ad attirare pubblico pagante.

Forse, almeno negli intenti, lo zoo danese si è solo mostrato senza specchietti. E’ comune e si può ammazzare.